Orzo al tarassaco e prugnoli

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Orzo al Tarassaco e  Prugnoli

Q.ta a persona:

  1. Orzo da 60÷80 g ( dipende dalla fame)
  2. 3 rosette di Tarassaco ( Il germoglio, la base )
  3. 1÷2 Prugnoli
  4. brodo vegetale carico
  5. 1 bicchiere di Vino rosso
  6. Cipolla QB
  7. Pepe nero macinato al momento
  8. Ricotta affumicata
  9. Olio extravergine d'oliva
  10. Mela

 

ProPronti? VIAAA

Scotta (in acqua)  una e ½  rosette di tarassaco per un paio di minuti, scolale tagliale a listarelle. Precisavo in acqua perchè a volte uno pensa di scottarla così a vanvera invece no, proprio in acqua.

Ora la procedura e come quella del risotto, solo che usi l’orzo. Fai dorare la cipolla, unisci il tarassaco e l’orzo, tosta e sfuma con vino, aggiungi brodo. A metà cottura ….. l’orzo perlato cuoce in 35÷40 min ….. aggiungere i funghi tagliati e puliti che hai fatto saltare velocemente in un filo d’olio , (dovevo dirlo prima? …..non riesci a farli saltare? risulta buono comunque, basta che fai tu una decina di salti di almeno 20cm.)

Mentre aspetti la fine della cottura non annoiarti, oltre ad apparecchiare la tavola  devi far saltare in un filo d’olio il resto del tarassaco, quello che non hai lessato prima, per renderlo croccante.

Ora l’orzo sarà cotto,  devi mantecare con olio crudo la ricotta e guarnire tutto con il tarassaco fritto.

Se poi durante l'assaggio il piatto  è visibilmente-sostanzialmente sgradito, butta tutto nell'umido; e servi loro la mela.

 

.....a pancia piena si ragiona con più calma, tanta calma una calma che porta ad assecondare l'abbiocco e .....
....dopo un bel riposino, la prossima volta, vi racconto la mia su quel nuovo sensore cheeeeeee ..... quello che rivoluzionerà   l'indotto,  quello che..... va beh non anticipo più alla prossima.
AVE

 

Letto 1587 volte Ultima modifica il Venerdì, 27 Marzo 2015 23:50
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, navigando questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.